Scegliere il Materasso: ecco le coordinate

0

Scegliere il materasso è un momento decisamente importante, poiché da questa scelta dipenderà la qualità del tuo sonno per i prossimi anni, ma si tratta anche di un processo assolutamente personale, poiché ciascuno di noi ha esigenze, gusti e preferenze assolutamente personali in fatto di riposo: il materasso ideale per un amico, un parente o un conoscente non è detto che sia quello perfetto per te, e sarai tu l’unica persona in grado di capire se la scelta che hai fatto è quella giusta!

Provare di persona e con attenzione i diversi materassi che abbiamo selezionato durante la nostra ricerca è sicuramente “il” momento fondamentale del nostro processo di acquisto, poiché solo noi siamo in gradi di “sentire” e capire attraverso le nostre percezioni qual è il sistema letto più adatto a noi.

È importante, quindi, dedicare il giusto tempo e la giusta attenzione alla scelta del tuo nuovo materasso, ed in particolare all’indagine delle caratteristiche che il materasso deve avere per soddisfare a pieno le tue esigenze. Si tratta di un’indagine che dev’essere affrontata con la guida esperta di un consulente specializzato, come quelli che puoi trovare presso ogni Rivenditore Epeda: personale specializzato in grado di guidarti nella prova di moltissimi modelli, e che saprà aiutarti ad interpretare correttamente le tue sensazioni, mettendoti a disposizione tutta la competenza e l’esperienza necessarie per orientarti verso la scelta più adatta.

Ma se vuoi cominciare a farti un’idea in autonomia, eccoti alcune coordinate essenziali che ti potranno guidare in una prima valutazione dei modelli che ti accingi a provare.

Sostegno, Accoglienza ed Ergonomia sono le tre caratteristiche principali da tenere in considerazione al momento di scegliere il materasso più adatto a te.

SOSTEGNO

Il tipo di sostegno che il materasso ti offre è determinato dalla qualità della sua struttura ed è l’elemento che determina la capacità del materasso di sostenere il peso del corpo e fornire supporto alla colonna vertebrale, consentendo ai muscoli della schiena di rilassarsi completamente. Un sostegno corretto non dev’essere né troppo accentuato né poco presente, ed è considerato anatomicamente corretto quando permette al materasso di adattarsi alla silhouette del nostro corpo, mantenendo la colonna vertebrale nella sua naturale posizione.

Scopri i nuovi molleggi Epeda: una vasta gamma di strutture evolute e sistemi di sostegno high-tech in grado di supportare alla perfezione qualsiasi tipo di corporatura!

ACCOGLIENZA

È il “rivestimento” che, lavorando in simbiosi con il sistema molle, determina in gran parte l’accoglienza, cioè il tipo di comfort che il materasso ci offre. La sensazione che percepiamo sdraiandoci sul materasso, infatti, può cambiare notevolmente in base allo spessore, alla morbidezza, alla lavorazione del rivestimento, e anche in base alla natura dei materiali impiegati per la foderatura – ad esempio cotone, lana o Memory. Potremo così, a seconda del tipo di accoglienza, sentirci avvolti, coccolati o ben sostenuti dal nostro materasso.

Proprio per questo Epeda dedica da sempre una speciale attenzione ai Rivestimenti: soffici imbottiture in materiali naturali e di altissima qualità, lavorazioni attente, rifiniture di pregio e massima praticità, per rendere davvero unica la tua esperienza di riposo. Scoprili tutti!

ERGONOMIA

La “prestazione ergonomica” di un materasso è data dalla sua capacità di seguire correttamente le forme del corpo, ma anche di sostenerlo senza generare punti di eccessiva pressione o zone di scarso sostegno.

Immaginiamo di essere sdraiati a terra: il pavimento ci sostiene, ma la sua superficie rigida non accoglie le forme del corpo, e ci costringe a dolorose flessioni della schiena per “aderire” completamente ad esso. Nelle zone in cui si concentra il peso del nostro corpo, inoltre, vengono a crearsi le cosiddette aree di pressione. All’esatto opposto del pavimento, una superficie eccessivamente soffice e cedevole, pur accogliendo le nostre forme, non riuscirebbe a sostenerci in modo corretto, costringendoci ad una posizione innaturale della colonna vertebrale.

Quando ci appresteremo a scegliere il materasso, facciamo quindi attenzione alla sua capacità ergonomica: il modello che stiamo provando avrà una migliore prestazione ergonomica quanto più sarà in grado di accogliere alla perfezione le nostre forme, evitando la formazione di fastidiose zone di pressione o affossamento e scongiurando dannose flessioni della colonna vertebrale, pur sostenendoci alla perfezione.

IL GIUSTO COMPROMESSO

Sfatato il mito del materasso “duro” come “quello che fa bene” alla salute del nostro riposo, ormai sorpassato insieme alla vecchio “materasso ortopedico”, oggi sappiamo che le migliori performance per il benessere del sonno sono offerte dal materasso ergonomico.

Se stai per scegliere il materasso che accoglierà il tuo riposo per i prossimi dieci anni, ricorda bene che il giusto compromesso è un materasso che combina sostegno di qualità (una struttura valida e duratura per sostenere), comfort ideale (un rivestimento soffice, per accogliere) ed una perfetta ergonomia.

E attenzione: un materasso poco ergonomico può essere percepito come “rigido”, poiché in alcune zone preme in modo elevato, mentre un materasso che segue le forme del corpo e consente la distribuzione del peso su tutta l’area d’appoggio del corpo, come i migliori modelli ergonomici, può “sembrare” più morbido. Quindi non lasciarti ingannare dalle apparenze: il materasso più adatto a te è quello che, durante la prova, ti sembrerà più accogliente, pur sostenendo in modo uniforme tutto il tuo corpo.

 

Ancora confuso?
Entra in uno dei moltissimi Rivenditori ufficiali Epeda e nello scegliere il materasso più adeguato alle tue esigenze (o quelle della coppia), lasciati guidare dall’esperienza di un consulente esperto a tua completa disposizione!

Scopri il Rivenditore più vicino a te

 

Lascia un commento

avatar
  Sottoscrivi  
Inviami notifiche